Sulla via delle Cicogne

Descrizione:

Una Valle, quella a due passi dalle città di Milano e Pavia, tutta da scoprire, dove la natura si affianca al lavoro dell’uomo ed al modificarsi di paesaggi e condizioni di vita. Piccoli borghi contadini del pavese, sorti lungo le antiche vie di commercio, si alternano ai campi coltivati a riso, mentre il fiume, con la sua corona di boschi, scende nervosamente in mille meandri azzurri verso Pavia ed oltre… Luoghi da conoscere per capirne l’essenza e la cultura, luoghi in cui la vita, ancor oggi, sembra scorrere su quadranti antichi misurati sullo scorrere lento delle stagioni.

Sa 29–da Vigevano a Bereguardo-circa 25km

Dalla stazione ferroviaria di Vigevano, il percorso a piedi porta ad attraversare aree coltivate passando per la Sforzesca, la grande fattoria ducale di Ludovico il Moro, primo esempio assoluto di complesso agricolo a corte chiusa, che serba il ricordo di Leonardo da Vinci, che ivi effettuò i primi studi delle scale d’acqua, successivamente impiegate per irrigazioni e bonifiche. Poi il sentiero si snoda negli splendidi boschi del Ticino, fino a Bereguardo ed al suo famoso ponte di barche. Attraversato il ponte,il percorso continuasalendo fino al paese,dove si pernottain Hotel e si cena al Ristorante in centro, gustando prodotti tipici.

Do 30–da Bereguardo a Pavia -circa 20km

Siridiscende verso il fiumee ripassando il ponte,si continua in un susseguirsi di paesaggi di notevole pregio ambientale, inoltrandosi nelle campagne del pavese. Doverosa sosta alla Cascina Venara, che ospita una popolosa colonia di cicogna bianca.Dopo aver salutato le cicogne, il cammino riprende: in questo tratto il Sentiero E1 si sovrappone al Sentiero del Giubileo. Differenti percorsi si intersecano e si mescolano, conducendo il viandante lentamente a Pavia, con il bellissimo centro storico punteggiato da chiese e torri di origine medioevale. Un breve giro in città e poi in stazione per il rientro in treno.

Iniziosab 29 gennaioalle ore 09.20 alla Stazione di Vigevano.In trenoda Milano treno regionaledelle 08.47 da Porta Genova. Arrivare pronti al cammino e provvisti di pranzo al sacco.

Finedo 30verso metàpomeriggio a Pavia con possibilità di comodo rientro in trenoa Milano.

Cammino:facile senza dislivellie difficoltà tecniche per alzaie (strade lungo fiume),strade campestrie sentieri. 

Notte:  Hotel. 

Pasti: primo pranzo al sacco, cena con prodottitipicila sera, secondo pranzo al sacco od in strutture in loco.

Sapori tipici: riso, zuppe, polenta e casoeula, polenta e bruscitt, erbearomatiche, fagioli borlotti, pesce in carpione, il vino (vicino l’Oltrepò pavese), torta paradiso, torta di pane.

Cosa portare: zaino, scarponcini da trekking. La lista completa è fornita prima della partenza.

Difficoltà: 1+ su 4. Si tratta di un breve viaggio itinerante con zaino sulle spalle, ma leggero,dove si cammina quasi sempre senza dislivelli. Richiede però allenamento per affrontare bene gli accessibili 25Km del primo giorno!


QUANDO E DOVE
29/01/2022 - 30/01/2022
10:30 - 17:15

Stazione Fs di Vigevano
Piazza Quattro Novembre, Vigevano
Per iscrizioni e informazioni
www.viedeicanti.it
E-mail - info@viedeicanti.it
Tel - Tel. 0583.356182 ore 9-13 e 14-18, cell. 331.9165832
Quota di Partecipazione - vedi brochure allegata
Iscrizioni - entro venerdì 17 gennaio


Download: Cicogne gennaio 2022

Lascia un commento